Un click sulle domande per leggere le risposte.

Essenzialmente due: salute e risparmio. Una casa realizzata con materiali naturali quale il legno, consente una maggior traspirazione dell'abitato con il conseguente abbassamento dell'umidità:

il sistema è studiato appositamente per ventilare la casa d'estate e isolarla durante la stagione fredda; potrete quindi evitare l'utilizzo dispendioso di condizionatori e ridurre il consumo di riscaldamento: la bolletta si ridurrà sensibilmente (fino a -60%!) 

Inoltre rispetto ad una casa in muratura tradizionale, senza cappotto, quella in legno, (se opportunamente isolata) mantiene una temperatura più fresca durante l'estate e più calda durante la stagione invernale.

Le abitazioni con struttura in legno, possono essere realizzate su qualsiasi progetto e con qualsiasi stile. 

Si inseriscono armonicamente in qualsiasi contesto urbanistico, basti pensare ad una casa in legno costruita con incastro Tiroler schloss (incastro a coda di rondine)

Assolutamente non vero. 

In caso di incendio esse, invece, risultano essere più sicure rispetto a quelle in muratura. 

Durante l'incendio la superficie bruciata del legno protegge la struttura interna, che non collassa improvvisamente e dà modo agli occupanti di evacuare nei tempi necessari. 

Vigili del Fuoco hanno espresso un giudizio favorevole nei confronti degli edifici in legno.

A parità di caratteristiche prestazionali, una casa a struttura di legno ha dei costi nettamente inferiori ad una tradizionale. 

Le ragioni di queste differenze sono attribuibili al minor impiego di manodopera in cantiere, ai brevi tempi di realizzo dell'opera, alle minori movimentazioni e al basso impiego di mezzi pesanti. 

La durata di vita, e quindi il mantenimento del valore di una casa prefabbricata viene spesso sottovalutata. Sulla robustezza e la longevità del legno non possono esistere perplessità, guardando le case in legno del medioevo, o le meravigliose pagode giapponesi, alcune delle quali ancora perfette nonostante siano state costruite oltre mille anni fa. Esiste comunque anche uno studio dell'università di Lipsia dell'anno 2002 sulle case in legno

Dallo studio emerge che anche oggi le case in legno promettono quantomeno la stessa durata delle case in muratura, ma con un'attenta manutenzione possono durare molto di più. Inoltre soddisfano tutte le esigenze in fatto di isolamento termico ed acustico, nella resistenza contro l'umidità, superando spesso gli standard vigenti. Case in legno di altà qualità e mantenute a regola d'arte rimangono quindi funzionali per parecchi secoli. A Sauris, dove VNL ha la sua sede operativa, esistono case in legno del 1700, ancora abitate (foto).  

 

Il legno é un materiale più elastico del calcestruzzo e quindi la resistenza alle scosse sismiche é maggiore: non a caso la ricostruzione a L'Aquila dopo il terremoto é stata realizzata con case in legno.

Tuti i legnami utilizzati per la costruzione vengono essiccati e sottoposti a continui controlli da parte degli Istituti Tedeschi preposti che verificano che i legni utilizzati non superino la percentuale del 18% di umidità: questa percentuale assicura che non si formino in futuro batteri, muffe e funghi. 

Una volta posate le pareti vengono poi isolate completamente con teli, nastri ed altri prodotti speciali che impediscono ogni possibile contaminazione di umidità. 

La serietà, capacità ed esperienza di una azienda che produce case prefabbricate in legno si rileva anche da questi particolari.

Si, il legname di tipo massiccio può presentare, nel tempo delle fessure inquanto il legno è soggetto a un movimento di torsione naturale determinato dalla sua struttura insita.

I costi di una abitazione in legno sono variabili a seconda del progetto, della tipologia e dei materiali utilizzati. 

In linea di massima potremmo ipotizzare un costo al mq che va da € 80.000 a € 120.000 per un "grezzo avanzato" (che è il livello di finitura standard proposto al cliente) che comprende la struttura completa di serramenti, copertura isolata, e pareti perimetrali isolate.

Le nostre strutture di legno sono realizzate nel rispetto delle normative italiane ed europee. 

I materiali utilizzati sono certificati e le maestranze hanno le competenze adeguate per l'esecuzione a regola d'arte.

Dipende dalla tipologia di abitazione scelta. 

Per una casa con "cappotto" la manutenzione è equivalente alle case in laterizio, se invece viene scelto il sistema con incastro Block-bau, considerando l'utilizzo di impregnanti e le finiture di alta qualità, le manutenzioni possono essere fatte a cadenza quinquennale per l'esterno, mentre per l'interno, se viene utilizzato un rivestimento in legno; non serve alcun tipo di manutenzione diversamente delle abitazioni in muratura che devono essere ri-tinteggiate con il passare del tempo.

Occorre rivolgersi ad un progettista abilitato che si occuperà di predisporre il progetto della struttura e attivare le stesse procedure edilizie che servono per tutte le altre case. 

Il permesso alla costruzione si ottiene presentando nel proprio comune di residenza la pratica edilizia ad un tecnico abilitato con il quale il nostro team può collaborare alla stesura del progetto.

Come per le case in muratura, l'aliquota corrente per là costruzione della prima casa è pari al 4%, mentre per ristrutturazioni o seconde case è pari al 10%.

Il legno è il materiale migliore! 

Si può intervenire con grande semplicità sull'edificio esistente e mediamente, circa due settimane dopo l'inizio dei lavori, una costruzione (esempio) di circa 100 mq, può essere già abitabile. 

Il peso ridotto del legno rende questa tecnologia costruttiva particolarmente adatta alle sopraelevazioni, che non sarebbero realizzabili con i pesi maggiori di una casa tradizionale.

Una casa con struttura in legno può essere smontata e gran parte del materiale può essere recuperato, mentre questo non accade con una abitazione in muratura che deve essere completamente smaltita, con i relativi costi dell'opera.